News

LETTERA DEL PRESIDENTE SUI LAVORI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO: Bologna, 25-26 febbraio 2016

3 Marzo 2016

logo gaa

Mogliano V.to, 3 marzo 2016

A TUTTI GLI ASSOCIATI

Loro sedi

Care colleghe e cari colleghi,

per Vostra opportuna informazione, trasmettiamo il “documento conclusivo” approvato all’unanimità durante l’ultima riunione del nostro Consiglio Direttivo, riunitosi nei giorni 25 e 26 febbraio a Bologna, nel quale troverete riportati sinteticamente gli argomenti dibattuti durante i lavori, per i quali sarete adeguatamente relazionati durante le prossime assemblee di zona a cui Vi invitiamo a intervenire numerosi, continuando, così, a dimostrare quell’alta partecipazione alla vita associativa che ci ha sempre caratterizzato e che contribuisce a dare maggiore forza ai  Vostri rappresentanti, durante le tante e difficili trattative con la nostra mandante, in particolare in questa fase di riunificazione dei brand, certamente non voluta da Noi, che si sta rivelando, alquanto critica e colma di disservizi.

Trattative difficili come quella sui target 2016 che è ancora in corso e per la quale sarà nostra cura tenervi aggiornarvi circa gli esiti.

Infine, in riferimento alla conclusione dei lavori del nostro Consiglio Direttivo, e alla lettera di risposta del presidente dott. Gabriele Galateri di Genola inviata al Coordinamento Europeo degli Agenti Generali, trasmettiamo alcuni dei diversi articoli apparsi sulla stampa nazionale, che hanno riportato l’importante dichiarazione che riguarda la conferma del ruolo centrale di noi agenti anche per il nuovo group ceo che sarà nominato a breve.

Come potrete leggere, le decisioni del nostro Consiglio Direttivo, grazie alle strategie politiche condivise, all’interazione durante il dibattito e al libero convincimento di ogni consigliere, sono prese ad altissima maggioranza e spesso all’unanimità. Questo è un valore che sinora ha sempre contraddistinto il nostro Gruppo Agenti, che oggi è riconosciuto anche a livello internazionale.

Augurandovi buon lavoro, vi saluto con sincera cordialità.

Il presidente

Vincenzo Cirasola


 

ALLEGATI:

DELIBERA N° 400 CONSIGLIO DIRETTIVO 25-26 febbraio 2016

DOCUMENTO CONCLUSIVO

 Il Consiglio Direttivo, riunitosi in Bologna nei giorni 25 e 26 febbraio 2016, ringrazia la Giunta Esecutiva per l’attività svolta e i risultati ottenuti in questi tre anni di mandato a favore della tipicità e redditività del modello di agenzia degli associati al GAA Generali.

Apprezza, inoltre, l’esito della riunione del Comitato Europeo degli Agenti Generali e fa propria la lettera a firma congiunta dei rappresentanti dei Gruppi Agenti di Italia, Francia e Germania, inviata al Presidente del CDA di Assicurazioni Generali dott. Gabriele Galateri di Genola per la quale ha ricevuto una pronta risposta in cui viene ribadito che “… condivido l’obiettivo della centralità della relazione con il Cliente per la nostra Compagnia e, in questo quadro, il futuro Group CEO dovrà orientare la sua azione verso tutti gli Stakeholders e, particolarmente, le reti distributive, dove, gli agenti ricoprono certamente un ruolo fondamentale…”

Questa importante risposta politica da parte del massimo esponente della Compagnia conferma la capacità di relazione e dialogo dei rappresentanti del nostro GAA nei confronti dei top manager basata sulla fermezza, credibilità e compattezza mantenute nel tempo e che sono un valore da persistere.

ORGANIZZAZIONE PRODUTTIVA:

Relativamente all’organizzazione produttiva dipendente operante presso le agenzie prende atto con favore della conferma che questa figura rappresenti un “unicum” e un vantaggio competitivo sul mercato.

A tal proposito ritiene importante il tavolo di lavoro costituito, finalizzato a rivedere il modello OP che miri ad un miglioramento qualitativo dello stesso e anche alla possibilità dell’assunzione diretta.

Inoltre, richiede con fermezza l’applicazione del “protocollo recruiting”, che è parte integrante dell’accordo integrativo, richiedendo maggiore chiarezza sugli effettivi parametri di valutazione per l’assunzione degli OP che non deve prevalentemente basarsi sul valore quantitativo ma anche su quello qualitativo.

PIANO INCENTIVI

Per quanto riguarda il piano incentivi, pur consapevole delle problematiche relative alla marginalità della nostra GESAV, ritiene che non possa essere indirizzato ad una politica di prodotto su “Valore Futuro” e i target non devono prevedere aumenti rispetto alla reale situazione di mercato, in particolare per i premi ricorrenti vita e danni, a causa del perdurare della crisi economica.

A tal proposito delega la Giunta Esecutiva a negoziare al meglio con determinazione i target e l’impianto 2016.

In merito all’assegnazione dei target nelle agenzie, invita il prossimo Consiglio Direttivo che sarà eletto al Congresso di giugno p.v. a rivedere la distribuzione dei target negli appalti.

Il Consiglio Direttivo, per di più, ribadisce alla compagnia la necessità di sviluppare i rami danni, con azioni mirate non solo allo sviluppo ma anche alla riforma del portafoglio.

Infine denuncia, ancora una volta, le gravi disfunzioni informatiche, liquidative e assuntive per le quali richiede tempestivi interventi mirati a migliorarne l’efficienza.

 APPROVATO ALL’UNANIMITA’

Votanti: 32 – favorevoli: 32 – contrari: 0 – astenuti: 0


 

ARTICOLI DI GIORNALE:

Italia Oggi: https://www.gruppoagentigenerali.it/generali-agenti-al-centro-galateri-rassicura-le-reti-distributive-in-vista-del-cambio-di-a-d/

Milano Finanza: https://www.gruppoagentigenerali.it/galateri-con-il-nuovo-ceo-gli-agenti-saranno-perno-del-modello-generali/

Ilsole24ore: https://www.gruppoagentigenerali.it/generali-galateri-ad-agenti-azione-nuovo-ceo-sara-a-favore-reti/

Intermedia Channel: https://www.gruppoagentigenerali.it/wp-content/uploads/ARTICOLO-intermedia-channel.pdf