News

Addendum all’Accordo in materia di trattamento dei dati personali dei clienti

15 Luglio 2021
GAGILogo-1

Mogliano V.to, 15 luglio 2021

A TUTTI GLI ASSOCIATI

Loro sedi

 

Care Colleghe e Cari Colleghi,

desideriamo informarvi che, dopo quasi 4 anni dalla sottoscrizione del nostro “storico” Accordo in materia di trattamento dei dati personali dei clienti, e dalla successiva clamorosa adesione che raccolse in poco tempo il 97% delle sottoscrizioni degli associati al GA-GI, ieri ANAGINA ha diramato un comunicato stampa per informare gli addetti ai lavori che il 13 u.s. hanno firmato l’accordo dati con la mandante, che è basato sul nostro accordo, ossia sulla “contitolarità dei dati”, che noi firmammo invece il 31-10-2017.

Da notare che la sottoscrizione di ANAGINA è stata fatta individualmente e non come Confagi, la confederazione di cui fa parte la stessa associazione insieme a GAAG Lloyd Italico e UNAT che, per il momento, allineandosi alle direttive diramate dallo SNA, loro sindacato di appartenenza, contrario alla contitolarità, non hanno aderito all’accordo, come ha fatto anche il GAAT.

Riteniamo utile ricordare che, invece ANAPA, associazione sindacale alla quale aderisce il GA-GI, come anche l’AGEA, il sindacato unico degli agenti di assicurazione francesi, hanno pubblicamente affermato e scritto durante un congresso internazionale del BIPAR che, ferma la libertà di scelta imprenditoriale, la “contitolarità” prevista dal vigente GDPR è la migliore soluzione per noi agenti. Siamo felici che a distanza di 4 anni siano giunti alle stesse conclusioni anche i colleghi di ANAGINA.

Inoltre, Vi precisiamo che subito dopo la sottoscrizione del nostro accordo con la mandante, per fare in modo che anche gli altri GAA di Generali aderissero, avevamo concordato con la Compagnia, con l’ausilio dei nostri consulenti legali, la sottoscrizione di un “addendum” per consolidare e precisare l’interpretazione di alcune clausole, già previste, quale ad esempio quella per cui, in caso di scioglimento del contratto agenziale, il disco fornito dalla Compagnia contestualmente alla consegna dall’agenzia, avrebbe riportato, oltre ai dati identificativi del cliente e di contatto (PUC) anche quelli di “contratto” funzionali alla continuazione dell’attività di intermediario anche presso altre compagnie (scadenza, massimali, garanzie in corso, premi in corso, etc).

Il suddetto addendum è stato esteso altresì ad alcune procedure informatiche riferite unicamente alle agenzie che utilizzano sistemi di proprietà (e non solo i Thin Client) e, anche per questo motivo, abbiamo preferito attendere a sottoscriverlo fino a quando anche altri GAA della galassia Generali non avessero aderito formalmente e, finalmente, la nostra pazienza ha portato un primo importante risultato. In allegato trovate il testo dell’addendum da noi firmato volutamente il 13 luglio, stessa data di ANAGINA, ma che avevamo già condiviso da tempo, che va conservato insieme all’accordo dati.

Non nascondiamo la nostra soddisfazione perché in questi anni, nonostante i consueti “sterili e strumentali attacchi” ricevuti non solo dai “soliti noti”, ma anche da parte di alcuni Gruppi Agenti di Generali Italia, molti GAA di altre Compagnie hanno sottoscritto accordi sulla stregua del nostro tra i quali, appunto, finalmente, possiamo annoverare dal 13 luglio 2021, anche i colleghi ex INA che hanno riconosciuto il valore della “contitolarità dei dati”.

Lasciamo a ognuno di Voi le opportune riflessioni politiche in merito. Noi le abbiamo già fatte.

Vi salutiamo con un pizzico di orgoglio e compiacimento perché, ancora una volta, possiamo affermare che il nostro GA-GI ha dimostrato di avere lungimiranza, ovvero la “capacità di prevedere per tempo ciò che potrebbe accadere e di adeguarvi, con saggezza, e con l’agire”.

Affettuosi saluti.

p. la Giunta Esecutiva

Il Presidente

Vincenzo Cirasola

All.to: Addendum all’Accordo in materia di trattamento dei dati personali dei clienti

PER VISUALIZZARE L’ALLEGATO VAI :

AREA SOCI – LETTERE AGLI ASSOCIATI – CIRCOLARI 2021 – PROT. 7 GA-GI