News

Assicurazioni, sofferenze più che raddoppiate in 4 anni

16 Settembre 2015
Anche l’industry assicurativa risente della congiuntura economica. Al pari di altri comparti di spicco (banche, Pubblica amministrazione e altre istituzioni finanziarie) le sofferenze
delle assicurazioni superano il tetto dei 4 miliardi di euro. Nel dettaglio, sono passate da 2,4 miliardi a 4,2 miliardi (+75,3%) con 1,8 miliardi in più. Mentre nel complesso, a oggi, corrispondono al 14% dei prestiti bancari, in aumento rispetto al 12% di un anno fa. È l’istantanea scattata nel rapporto mensile sul credito del Centro studi di Unimpresa che evidenzia come, a livello macro, le sofferenze siano più che raddoppiate in quattro anni e mezzo.
A luglio 2014 le sofferenze corrispondevano all’11,8% dei prestiti bancari (1.429,8 miliardi), percentuale salita al 13,8% a giugno scorso, quando i finanziamenti degli istituti erano a 1.419,8 miliardi. In quattro anni e mezzo, da dicembre 2010 a luglio 2015, le sofferenze sono passate da 77,8 miliardi a 197,1 miliardi in salita di 119,7 miliardi. A fine 2011 erano a 107,1 miliardi; alla fine del 2012 a 124,9 miliardi. Nell’ultimo anno, secondo lo studio, le sofferenze sono passate complessivamente dai 169,1 miliardi di luglio 2014 ai 197,1 miliardi di luglio 2015: in aumento di 28,1 miliardi.
FONTE INSURANCE TRADE