News

BIG AGENTI CONTRO BIG DATA. FACCIAMO VINCERE LE RETI

23 Ottobre 2016
Processed with MOLDIV
Processed with MOLDIV

Processed with MOLDIV

Cari colleghi,

 la scorsa settimana il GA-GI ha partecipato alla presentazione delle iniziative di ricerca per l’anno 2017, presentate dal CETIF dell’ Università Cattolica di Milano, dove nell’ambito di un “Insurance Digital Hub” i top manager delle compagnie indirizzeranno i lavori e i temi, definendo gli argomenti emergenti, quali: home insurance, web, mobile &app, CRM & Analitics, Iot (Internet of Things) e beacon.

Queste ricerche a loro volta forniranno alle compagnie, l’analisi degli strumenti, tipo big data e IoT che stanno rivoluzionando il modo di sviluppare il business.

Prendendo spunto da quanto è accaduto nel canale bancario possiamo osservare che le banche nei decenni passati hanno automatizzato quasi tutte le operazioni con gli sportelli ATM ed hanno de-materializzato buona parte delle loro relazioni con la clientela attraverso l’home banking. Oggi però assistiamo a un’inversione di tendenza. Le Banche, specialmente con l’avvento della PSD2 (Directive on Payment Services/ Direttiva sui servizi di pagamento nel mercato interno), stanno correndo frettolosamente ai ripari cercando di ricostruire questo rapporto con la clientela attraverso i big data, proprio per non essere esclusi dal mercato da chi, i big data, li ha usati da decenni per entrare in altri settori di sevizi.

Con l’obbligo della home insurance, sbarcato nel nostro settore solo da qualche anno, noi del GA-GI vogliamo avviare una riflessione con la nostra compagnia, ma sopratutto con i nostri attuali manager, perché la storia, che per fortuna a volte non si ripete, sicuramente insegna.

Siamo tutti così sicuri che la de-materializzazione delle relazioni fatta attraverso i social network come Facebook sia il vero successo dei giorni nostri? … siamo tutti così sicuri che il coinvolgimento delle reti distributive delle compagnie di assicurazione fatto attraverso i canali social sia la vera innovazione? … come possiamo integrare il canale fisico e le innovazioni digitali per poter evolvere ulteriormente il modello distributivo e la redditività delle agenzie

Noi stiamo facendo molta fatica ad ottenere un vero coinvolgimento in questa “digital innovation” della compagnia, ma abbiamo un obiettivo chiaro che non ci farà demordere: quello di mettere a fattore comune strategie e innovazioni che favorire l’integrazione tra spazi fisici e tecnologie digitali e, quindi, offrire nuove logiche di servizio al cliente che consentano a tutti di reggere il confronto con i big player digitali.

Egregi manager non abbiate paura dei player dei big data, ma non fate nemmeno l’errore di peccare di presunzione, perché voi avete già un vantaggio… quello di poter utilizzare i vostri big agenti per non de-materializzare la risorsa più importante di tutti: la relazione di noi agenti con i nostri clienti.

Buona lettura!

Luca Capato

vice-presidente vicario