News

FALLIMENTO DEL FONDO? GAA GENERALI PRONTO AD AZIONI ANCHE GIURIDICHE

24 Settembre 2015

«Ormai il dado è tratto e il tempo per la negoziazione è terminato. Chiediamo responsabilmente a chi di dovere di salvare il nostro Fondo pensione e i nostri risparmi». L’appello è del Gruppo agenti Generali e in particolare arriva dal suo presidente, Vincenzo Cirasola (che è anche presidente di Anapa, una delle parti sociali che ha aderito al piano di equilibrio proposto dal commissario straordinario dello stesso Fondo, Ermanno Martinetto).

«Sollecitiamo i tanti colleghi iscritti allo Sna, non solo di Generali Italia, e i diversi gruppi agenti, tutti, in particolare quelli aderenti allo stesso Sna, a far sentire la propria voce, lanciando degli appelli ai vertici dello Sna, come hanno già fatto la provinciale Sna di Roma e lo stesso ex presidente del Fondo pensione Francesco Pavanello, di accogliere l’ultima proposta avanzata dal commissario Martinetto, il quale ha dato un ulteriore tempo allo Sna per riflettere e decidere, a seguito di tutti i chiarimenti richiesti», ha affermato Cirasola.

Nel caso di una eventuale messa in liquidazione del Fondo, «sarà il nostro consiglio direttivo a valutare quali azioni politiche o giuridiche intraprendere nei confronti dei responsabili di questa débâcle», ha sottolineato Cirasola.

FONTE TUTTO INTERMEDIARI – 24 SETTEMBRE