News

GB: chi non si vaccina contro covid-19 potrebbe non essere coperto dall’assicurazione viaggi

14 Dicembre 2020

Gli inglesi che si rifiuteranno di vaccinarsi contro il coronavirus rischieranno di invalidare la loro assicurazione di viaggio. Il Regno Unito è diventato il primo paese al mondo ad approvare il vaccino contro il coronavirus Pfizer/BioNTech, aprendo la strada alla vaccinazione di massa.

Il regolatore dei medicinali britannico, l’MHRA, afferma che l’iniezione, che offre fino al 95% di protezione contro covid-19, può essere fatta senza problemi. Le prime dosi sono già in viaggio nel Regno Unito, con 800.000 previste nei prossimi giorni, ha detto Pfizer.

La notizia ha già una ricaduta assicurativa.Tricia Tietema, specialista in assicurazioni mediche ed esperta di assicurazioni di viaggio, ha detto a City A.M che si aspetterebbe che coloro che sono in grado di vaccinarsi contro il coronavirus ma scelgono di non farlo possano violare i termini e le condizioni della loro polizza assicurativa.

“La maggior parte degli assicuratori più grandi in passato ha già rifiutato richieste di risarcimento per malattie tropicali come la malaria o la febbre gialla quando il viaggiatore non aveva approfittato dei vaccini disponibili. Questa esclusione può essere trovata nelle formulazioni delle polizze”, ha detto Tietema . E potrebbe essere fatta valere anche nel nuovo contesto.

FONTE INTERMEDIA CHANNEL