News

Generali Italia riunisce tutti gli agenti a Milano

7 Aprile 2015

Una grande convention, con una formula assolutamente innovativa per il mercato italiano. Nei giorni scorsi, al Palazzo delle Scintille, all’interno dell’area City Life a Milano, Generali Italia ha riunito per la prima volta tutti gli agenti provenienti dalle diverse reti confluite nella compagnia dopo la fusione del primo luglio 2013: Assicurazioni Generali, Ina Assitalia, Toro, Lloyd Italico e Augusta. Philippe Donnet, Country manager di Generali in Italia e Amministratore delegato di Generali Italia, nel suo intervento ha illustrato i risultati raggiunti a conclusione della prima fase dell’integrazione, il contesto di mercato attuale e i prossimi passi per l’implementazione del piano verso la nuova Generali Italia, che punta a un miglior livello di servizio per agenti e clienti. “È stata una grande emozione incontrare per la prima volta tutti gli agenti riuniti sotto l’unico marchio Generali”, ha dichiarato Donnet, “un evento straordinario che ha l’obiettivo di anticipare alla nostra rete che cosa sarà Generali Italia alla fine del percorso di integrazione”.

La convention, che ha visto la partecipazione di oltre 3.500 persone tra agenti, produttori e collaboratori, si è svolta nell’arco di tre giorni con un format innovativo, voluto da Stefano Gentili, Responsabile marketing e distribuzione, in Generali Italia dallo scorso ottobre. “Abbiamo scelto questa formula Expo per una nuova modalità di dialogo con gli agenti”, ha dichiarato Gentili, “la convention ha sancito un momento importante dell’integrazione delle diverse reti: dal punto di vista dei sistemi IT tutte le agenzie sono già uniformate sui prodotti vita e auto, mentre la parte danni non auto è in programma per il 2015. Era importante, a questo punto, favorire la creazione di una cultura comune basata sull’orgoglio di essere Generali Italia. Con Expo Generali abbiamo raggiunto quest’obbiettivo”. Con sessioni plenarie e un’area espositiva di 4mila metri quadrati allestita con venti stand tematici, l’Expo ha l’obbiettivo di rafforzare ulteriormente il contatto e il confronto tra la compagnia e la rete. Quest’ultima è la più estesa e capillare del mercato e le agenzie hanno una dimensione pari a tre volte la media.
Gli stand dell’area “Expo” sono stati suddivisi in tre diversi percorsi: “vita”, “danni” e “auto”, attraverso i quali gli agenti hanno potuto incontrare il management e le diverse strutture della compagnia. Gli agenti inoltre, hanno avuto l’opportunità di partecipare aworkshop tematici e incontrare alcune delle aziende partner di Generali Italia come Europ Assitance, Das, Genagricola, Banca Generali, Cobra, Viasat e Belfor.
In ognuno dei tre giorni si sono tenuti dieci seminari di approfondimento, attraverso la proiezione di quaranta video sono stati presentati tutti i servizi offerti e oltre centocinquanta persone della direzione sono state coinvolte nel presidio degli stand. La scelta del format Expo è stata dettata, inoltre, dal legame tra Generali Italia e l’Esposizione universale che si terrà a Milano dal primo maggio al 31 ottobre. La compagnia si è infatti aggiudicata, con una gara europea, il ruolo di partner assicurativo dell’evento.

FONTE IO TI ASSICURO