News

Generali, per Barclays la cedola può crescere del 28%

11 Aprile 2014

Barclays in un’analisi su Assicurazioni Generali evidenzia che la gestione più razionale del capitale della compagnia assicurativa possa generare un valore significativo sia per chi investe nel titolo sia per chi sottoscrive i bond emessi dalla compagnia.

 

Barclays in un’analisi su Assicurazioni Generali evidenzia che la gestione più razionale del capitale della compagnia assicurativa possa generare un valore significativo sia per chi investe nel titolo sia per chi sottoscrive i bond emessi dalla compagnia. E la ristrutturazione del bilancio apre la strada ai dividendi. «Una volta che sarà raggiunto l’obiettivo di Solvency 1 al 160%, il management potrà aumentare il payout ratio, portando a una delle più rapide crescite dei dividendi del settore con una crescita media del 28% da qui al 2016». Barclays prevede che la cedola di Generali cresca dagli 0,45 euro dell’esercizio 2013 a 0,63 euro quest’anno, a 0,81 nel 2015 e a 0,95 nel 2016. Barclays ha inoltre esplorato anche le opportunità derivanti dalla cessione di asset, che potrebbero favorire un più rapido conseguimento dell’obiettivo di solvibilità. Intanto ieri a Piazza Affari il titolo Generali ha terminato le contrattazioni in calo dell’1,58% a 16,18 euro, in una giornata in cui il Ftse Mib ha chiuso in calo dell’1,33%.

FONTE MF