News

GLI AGENTI DELLE GENERALI CONQUISTANO NUOVI IMPORTANTI SUCCESSI

13 Febbraio 2012

INDENNIZZO A SEGUITO DEL D.L. LIBERALIZZAZIONI, DIMINUZIONE DEI TARGET COMMERCIALI,  INNOVAZIONI DEI PROCESSI E DELL’APPROCCIO VERSO UN NUOVO MODELLO DI AGENZIA PER RENDERLA PIU SNELLA E PIU’MODERNA CON I TEMPI

 

Il Consiglio Direttivo riunitosi in Bologna nei giorni 9-10 febbraio 2012, ha espresso la propria gratitudine alla Giunta Esecutiva, per aver conseguito dalla Compagnia, in via straordinaria, il riconoscimento ad ogni agenzia di un equo un indennizzo, relativamente al maggior onere amministrativo venutosi a creare sulla attività quotidiana delle Agenzie, a causa dell’entrata in vigore dell’art. 34 del D. L.  24 gennaio 2012, n. 1 in materia di Liberalizzazioni, laddove prevede l’obbligo del confronto delle tariffe RCA, il cui ammontare sarà  quantificato a valle del definitivo consolidarsi del dettato normativo e della conseguente prassi applicativa.

Inoltre, il rappresentanti del Gruppo Agenti Generali, in questo momento di grave recessione economica e finanziaria che continua a impattare seriamente sulla redditività di numerose imprese-agenzie, sono riusciti a persuadere la mandante a riconoscere una sensibile diminuzione di tutti i target commerciali 2012, superando le stesse aspettative della categoria.  Questo tangibile segnale di vicinanza e di sostegno, mostrato da parte dei top-manager, alla propria rete agenziale è stato molto apprezzato.

Espressione favorevole è stato data, altresì, allo studio di comparazione sui prodotti RC Auto, presentato da un consulente assicurativo. Lo studio va ad aggiungersi agli altri a oggi condotti e all’insieme di attività di ricerca e alle pubblicazioni realizzate in questi ultimi anni dal Gruppo Agenti Generali, con il fine di favorire una maggiore cultura e agevolare il governo delle dinamiche che connotano, investendolo, il nostro settore; e con l’auspicio di poter riuscire a migliorare il futuro dell’intermediario-imprenditore, con particolare attenzione all’agente delle Generali Italia. Il sistema dell’offerta assicurativa, afferma il presidente Vincenzo Cirasola, oggi richiede, infatti, al professionista un crescendo di competenze e responsabilità coerenti con le diversificate attese di un mercato sempre più sofisticato.

Gli agenti delle Generali hanno valutato positivamente la volontà della compagnia di intraprendere un concreto percorso di innovazione di processi e di approccio alla clientela, ripetutamente sollecitato dal Gruppo Agenti, per ultimo durante la convention di Milano del 14 ottobre 2011, con l’obbiettivo di rinnovare il modello di agenzia delle Generali, per renderla più snella, più moderna con i tempi e soprattutto con meno oneri amministrativi e burocratici.

Particolare apprezzamento hanno ricevuto i nuovi strumenti operativi già in atto: avvisi di scadenza inviati direttamente a cura e spese della Direzione; incassi dei premi tramite POS e RID senza alcun costo sulle agenzie; dilazione pagamento rivalsa; finanziamenti agevolati da Banca Generali per acquisto quote soci; evoluzione dei programmi SMA per estrazione portafoglio per azioni di marketing; creazione di un dossier agenzia con i dati commerciali dell’ultimo triennio per ogni singolo appalto; gestione arretrati tramite società specializzate per recupero crediti; applicativi per iPad e iPhone; preventivatore previdenza; ecc.) e quelli in sviluppo per il 2012, già approvati dal piano industriale: nuovo sito web agenziale con area clienti e con processi multi-livello e multi-servizio; automazione processi amministrativi di agenzia (bollettini postali centralizzati; evolutive field-care; sviluppo di comunicazione paperless; liquidazione vita, sinistri di Gruppo FOS; ecc.).

Questi risultati storici, sono frutti, soprattutto, della credibilità che ha raggiunto in quest’ultimo decennio il Gruppo Agenti Generali, guidato da Cirasola, che ha sempre dimostrato all’Azienda grande senso di responsabilità, lasciando da parte richieste o azioni qualunquistiche e demagogiche e favorendo la politica del confronto costruttivo, dando, così prova della tangibile volontà di voler perseguire e concorrere alla ricerca e messa in atto, INSIEME all’azienda, nel ruolo di  business-partner (e non solo di contro-parte), di soluzioni compatibili per il raggiungimento dei risultati sempre più difficili.

 

Mogliano Veneto, 13 febbraio 2012

Dr. Giacomo Longoni

Responsabile Stampa GAA Generali

Cell. 339.6358931