News

Grazie della fiducia, saremo sempre più forti

12 Giugno 2016

Cari colleghi,

sono appena rientrato dal Lido Di Venezia dove si è svolto il nostro 32° Congresso che ha sancito la nascita di GA-GI (Gruppo Agenti Generali Italia) grazie all’approvazione dell’integrazione nel nostro GAA Generali del GAA Augusta.

Sono veramente orgoglioso di come è andato il Congresso non solo sul piano politico. Credo che tutti voi vi siate resi conto dell’impegno e della qualità del lavoro svolto, anche a livello organizzativo, iniziato molto tempo prima, per fare in modo che in questi tre giorni a Venezia tutto funzionasse al meglio.

Mi dispiace molto per chi non ha potuto partecipare, perché ha perso uno dei momenti più belli e indimenticabili della storia della nostra associazione, la cui atmosfera certamente potrà essere percepita, seppur in modo virtuale visionando questo breve video (http://www.pltv.it/eventi/nasce-gruppo-agenti-generali-italia-video-dellevento-venezia-lido) e leggendo l’articolo in primo piano.

Confesso che il plebiscito ottenuto in Congresso e la mia elezione, col 90% del consenso del nuovo Consiglio Direttivo, come primo presidente della nostra nuova associazione mi ha veramente commosso ed emozionato e l’attestazione di fiducia espressa mi ha fatto sentire appagato per tutto l’impegno profuso in questi anni, a scapito della mia famiglia e del mio lavoro, per la nostra causa e per le nostre battaglie.

Abbiamo lavorato tanto, facendo tanti sacrifici. Lavorare stanca, se non c’è stanchezza, però, significa che non si è lavorato come si poteva e si doveva. Ci sono però stanchezze diverse: stanchezze felici e appaganti oppure amare e stremanti. Dalle stanchezze felici si riposa facilmente.

Per quanto riguarda il sottoscritto, se pur fisicamente stanco, sono felice e appagato. In me è ancora vivo il vigore, l’entusiasmo e l’onesta passione che avevo sin dal mio primo giorno di insediamento.

Torno a casa quindi soddisfatto e pronto a essere nuovamente in pista, visto che come hanno ricordato i top manager presenti a Venezia (in particolare il group ceo di Assicurazioni Generali e presidente di Generali Italia Philippe Donnet e l’a.d. di Generali Italia Marco Sesana) che le sfide che ci attendono non sono poche: mercati finanziari, autorità di vigilanza sempre più presenti e concorrenza crescente nel settore assicurativo. Ma così come ribadito da Donnet non esiste successo senza una relazione di qualità con la rete distributiva. E noi saremo guardiani affinché questo pensiero resti focale per la compagnia.

Desidero, infine, ringraziarvi di cuore per la stima e l’affetto manifestato in questi giorni. Sono convinto che la coesione, l’unione e la forza dimostrata in questi giorni ci porterà veramente a raggiungere obiettivi importanti.

 Buona lettura!

Il presidente

Vincenzo Cirasola