News

GRUPPO GENERALI: AL VIA UFFICIALMENTE LA NUOVA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

10 Settembre 2018

A partire dal 1° settembre sarà operativa ufficialmente la nuova
struttura organizzativa che si è voluto dare il Gruppo Generali. Si
tratta, ha spiegato il Leone, di una «evoluzione dell’assetto
organizzativo» che «accrescerà la capacità del Gruppo di perseguire le
importanti sfide del piano strategico 2019-2021, che si basa su tre
pilastri: ottimizzazione finanziaria, crescita profittevole,
innovazione e trasformazione del business model».
Direttrici, queste ultime, che richiederanno la realizzazione di
progetti integrati a livello di gruppo e un «forte» coinvolgimento
delle società operative. Proprio per raggiungere questo obiettivo
alcune delle precedenti responsabilità organizzative sono state
ridefinite. Vediamo come.
Intanto è stata creata la posizione di general manager, affidata a
Frédéric de Courtois (nella foto a lato), che riporta direttamente al
group ceo Philippe Donnet, con la responsabilità sulle aree di group
head office (group chief financial officer; group chief marketing &
customer officer; group mergers & acquisitions; group strategy &
business accelerator; group operations & insurance).
Per quanto riguarda il group cfo, c’è da registrare l’addio di Luigi
Lubelli e la nomina di Cristiano Borean (già cfo di Generali France).
È stata inoltre riorganizzata la struttura global business lines &
international. Per quanto riguarda le global business lines, le
responsabilità sono state così riallocate: al country manager Italia,
Marco Sesana, è stata affidata la responsabilità di global corporate &
commercial, Generali employee benefits e Generali global health,
mentre al country manager France, Jean-Laurent Granier, è stata
affidata la responsabilità di Europ Assistance Group.
Sul versante società operative e regioni (Asia, Americas & Southern
Europe, Spain e Switzerland) è stata creata la nuova posizione di ceo
international, affidata a Jaime Anchùstegui Melgarejo, che riporta
direttamente al group ceo

FONTE TUTTO INTERMEDIARI