News

IMPORTANTE: “FONDO PENSIONE AGENTI”: COSA FARE? – ULTERIORI INFORMAZIONI

6 Dicembre 2016

Mogliano V.to, 6 dicembre 2016

(prot. n° 28 GAA 2016)

A TUTTI GLI ASSOCIATI

 

Care Colleghe e cari Colleghi,

a seguito della nostra precedente lettera del 22 novembre u.s. (prot. n° 26 GAA 2016) e delle successive richieste di chiarimento che stanno pervenendo alla nostra segreteria relativamente alla situazione del “FONDO PENSIONE AGENTI”, con l’intento di tenere costantemente e ampiamente informati gli associati, sulle varie vicissitudini di questa “triste storia”, v’inviamo in allegato il documento con le 16 domande e risposte che la scorsa settimana FONAGE ha inviato a tutti i Gruppi Agenti, compreso il nostro, con esplicita richiesta di diffusione agli associati del GA-GI.

Seppur non comprendiamo il motivo per cui FONAGE abbia chiesto ai Gruppi Agenti di divulgare le loro comunicazioni, visto è in possesso di tutte le mail degli aderenti, nell’ottica della trasparenza che appartiene al nostro GA-GI, provvediamo lo stesso ad ottemperare alla loro richiesta. 

Considerato, però, che il documento di FONAGE, in pratica, non fa altro che replicare alle 17 domande e risposte redatte da ANAPA lo scorso 16 novembre, per completezza e per “par condicio” d’informazione, alleghiamo, altresì, anche il documento di ANAPA, in modo che ognuno potrà trarre le proprie conclusioni e decidere liberamente sul da farsi.

Contestualmente, sempre nell’ottica della medesima trasparenza e correttezza, abbiamo sollecitato al nuovo Consiglio di Amministrazione di FONAGE, che essendo super partes deve garantire e tutelare gli interessi di TUTTI i circa 25.000 AGENTI (attivi e pensionati), a far pervenire al nostro Gruppi Agenti, e a tutti gli altri interessati, il DOSSIER di 75 pagine redatto dal Commissario, Ermanno Martinetto, durante i suoi 18 mesi di gestione straordinaria per conto dell’Authority COVIP, del quale abbiamo appreso dalle notizie pubblicate da «IL SOLE 24 ORE-Plus24» di due sabati fa.

Fatti che mettevano in luce la gestione “familiare e poco professionale” della componente immobiliare (acquisto ex caserme) e una gestione “allegra” dei rimborsi spese, tanto che il commissario stesso ha chiesto il risarcimento dei danni ad alcuni ex amministratori di Agenim, la S.r.l. partecipata al 99,99% da FONAGE.

Attendiamo speranzosi, di ricevere tempestivamente, il suddetto DOSSIER, proprio per fare chiarezza e verificare se l’azione di responsabilità proposta dal commissario venga attivava dal nuovo CdA.

In ogni modo, nell’attesa, riteniamo come GA-GI di aver data ampia e trasparente informazione sulla questione “FONAGE” e, adesso, riteniamo che la decisione debba riguardare le libertà di scelta imprenditoriale di ciascuno. Le opzioni sono:

  1. a)   continuare a versare a FONAGE perché lo si ritiene definitivamente risanato e credibile nel tempo, nonostante il permanere della “prestazione definita”, come appunto dichiarato sull’allegato documento;
  2. b)   per coloro che avevano sospeso il versamento dei contributi e che, oggi, hanno riacquistato la fiducia nella nuova gestione ordinaria, possono riprendere a versare i contributi a FONAGE, richiedendo di pagare i 2 anni arretrati, inviando alla compagnia il fac-simile di domanda (cfr allegato modello 3A);

oppure

  1. c)   continuare a lasciare sospesa la propria posizione, attendendo l’evoluzione dei fatti, alla luce anche dell’espressa volontà della nostra mandante, come annunciato,di “studiare la costituzione di un Fondo dedicato agli agenti di Generali Italia, con le medesime modalità contributive paritetiche tra Compagnia e Agenti del Fondo Pensione Agenti…” (cfr allegato 4 – prot. 68-2016);
  2. d)   consolidare il proprio capitale maturato, a seguito del piano di risanamento del Commissario, trasferendolo ad un’altra posizione a “contribuzione definita”, per poi, in un secondo momento, eventualmente trasferirlo nel nuovo Fondo interno di Generali Italia, inviando a Fonage il facsimile di domanda (cfr allegato modello 3B).

Certi che ognuno compirà la scelta a seconda delle proprie ragioni e in modo consapevole, vi ringraziamo per l’attenzione e porgiamo i nostri più cordiali saluti.

p. la Giunta Esecutiva

Il Segretario Generale

(Fulvio Galli)

Allegati:

  • documento di Fonage del 1 dicembre 2016;
  • documento di Anapa del 16 novembre 2016;
  • fac-simile di domande: A) per la ripresa dei versamenti e B) per il trasferimento della posizione;
  • risposta della Direzione del 15-11-2016 (prot. 68-2016)

PER VISUALIZZARE GLI ALLEGATI VAI ALLA SEZIONE “AREA SOCI – LETTERE AGLI ASSOCIATI”