News

Intesa Sanpaolo, la divisione Insurance cresce del 5,6%

24 Luglio 2016

La divisione Insurance di Intesa Sanpaolo ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 216 milioni di euro, in crescita del 5,9% rispetto ai 204 milioni registrati nello stesso periodo del 2015. Gli investimenti sono di 137.828,7 milioni (+2,2%), le riserve tecniche sono di 87.411,4 milioni (+2,4%). Per quanto riguarda la performance commerciale, la nuova produzione vita segna una lieve flessione del -5,5% passando da 6.572,7 milioni del marzo 2015 a 6.211,2 milioni alla fine del primo trimestre 2016.

La produzione lorda vita si attesta a 6.279 milioni rispetto a 6.648 milioni al 31 marzo 2015 evidenziando una
variazione negativa del -5,6%. L’andamento è migliore rispetto al mercato assicurativo nazionale a marzo che vede un decremento complessivo rispetto al primo trimestre 2015 del 9%. Le misurazioni gestionali del Solvency Ratio (Solvency II) evidenziano al 31 marzo 2016 un ratio superiore al 200%.

“Abbiamo chiuso il trimestre migliore dalla costituzione del Polo assicurativo”, dichiara Nicola Maria Fioravanti, responsabile della Divisione Insurance del Gruppo Intesa Sanpaolo. “Abbiamo rafforzato la scelta strategica di puntare su proposte innovative come le polizze Unit dotate di protezione, largamente apprezzate dai clienti: come evidenziano i dati di raccolta netta, infatti, a oggi il ramo III costituisce il 62% del totale. La crescita del 60% anche nella raccolta del Ramo Danni e le vendite triplicate dei nostri prodotti previdenziali confermano il successo del nostro modello di bancassicurazione e la costante proficua
collaborazione fra la nostra Divisione e le reti distributive del Gruppo Intesa Sanpaolo, che mirano a un continuo supporto consulenziale ai nostri clienti”.

FONTE MILANO FINANZA