News

LA STORIA SI RIPETE: importante lettera della Giunta Esecutiva

9 Maggio 2017

Mogliano V.to, 9 maggio 2017

PER CONTO DELLA GIUNTA ESECUTIVA

 

A TUTTI GLI ASSOCIATI

Loro Sedi

 

Care colleghe e cari colleghi,

tutti Voi, in questo momento, state ricevendo nelle Vostre caselle di posta elettronica agenziale una lettera a firma del CM&DO indirizzata a tutti gli associati GA-GI in merito all’evento “AMBIZIONE DNA” al quale sono state invitate 200 agenzie di Generali Italia (di cui 100 ex AG), scelte in modo unilaterale dalla direzione commerciale.

Tale lettera, che commenta in modo critico il nostro ultimo editoriale, inviatovi con la rassegna stampa di lunedì scorso, dal titolo “NON GUARDARMI, NON TI SENTO”, sembra ripetere quanto già avvenuto nel settembre 2015 in occasione della nostra mancata partecipazione ai Road Show.

Come infatti ricorderete, allora, il CM&DO decise di rivolgersi direttamente a tutti gli associati del GA-GI con atteggiamento di “sfida” alla nostra associazione. Anche in questa occasione, la Giunta Esecutiva ha deciso di non replicare poiché ognuno di Voi è in grado di valutare e trarre le proprie considerazioni politiche in merito.

Per meglio comprendere la situazione di cui stiamo parlando, V’invitiamo a leggere l’allegata nostra lettera a firma congiunta con CONFAGI inviata il 4 maggio u.s. al CM&DO e all’amministratore delegato che si conclude con la richiesta che “….l’evento AMBIZIONE DNA venga rinviato a nuove date da stabilire assieme altrimenti gli agenti facenti parte degli organi statutari e delle commissioni dei nostri GAA, non parteciperanno a tali incontri…”

Orbene, a seguito di questa lettera congiunta c’è stata una pronta risposta da parte della direzione i cui contenuti non sono stati però ritenuti da noi sufficienti a farci cambiare idea. In ultimo, alle ore 22,33 di ieri 8 maggio, ci è pervenuta una convocazione per una call conference organizzata per questa mattina alle ore 9,00 con gli altri presidenti degli ex brand, alla quale il nostro presidente non ha preso parte sia perché impegnato nei lavori di Giunta, sia perché abbiamo ritenuto non rispettoso il metodo di convocarci la notte per la mattina successiva.

La call, come potete leggere nell’allegato, si è conclusa con il rifiuto della Compagnia di accettare la nostra proposta di spostare gli incontri “concedendoci”, bontà loro, la possibilità di indicare max 2 “osservatori” da invitare alle sessioni di lavoro. In pratica, i rappresentanti dei Gruppi Agenti sono stati invitati semplicemente in qualità di meri “spettatori”.

Tale risultato è stato ritenuto soddisfacente dai rappresentanti di CONFAGI, presenti alla call, i quali hanno deciso di ritirare la loro protesta. La nostra Giunta Esecutiva, invece, pur rispettando la decisione degli altri GAA, non l’ha condivisa perché ritiene tale risultato insufficiente.

Coerentemente, quindi, ribadiamo la nostra protesta, finalizzata a contestare questo “nuovo” metodo di relazionarsi con il Gruppo Agenti, che va ad aggiungersi a tutte le criticità causate dall’unificazione in Generali Italia, partita il 1° luglio 2013, i cui problemi sono sempre stati evidenziati in tutte le delibere del CD e nei verbali delle assemblee di zona. Criticità che pervengono alla Giunta e che, relativamente al DNA, sono ben descritte nel succitato editoriale che ha evidenziato le reali motivazioni di questa nostra azione.

Cari amici, Vi comunichiamo che, oltre a tutti i componenti delle commissioni e del CD invitati all’evento (ad eccezione di 1 solo collega che deve ancora comunicarci la sua decisione), ha tuttora aderito spontaneamente oltre il 70% degli altri colleghi interessati (alcuni dei quali ci stanno scrivendo proprio dopo aver letto la lettera del CM&DO).

Nel ringraziare ancora una volta ognuno di Voi per la compattezza dimostrata, Vi salutiamo affettuosamente.

 


p.la Giunta Esecutiva

Dott. Vincenzo Cirasola
Presidente