News

Nasce l’osservatorio sulla spesa del welfare delle famiglie

12 Novembre 2017

Il welfare familiare è un’industria che oggi vale 109,3 miliardi di euro, pari al 6,5% del Pil: uno dei settori trainanti del nostro sistema produttivo e un’opportunità di investimento per le imprese dei servizi.

 

Partendo da questa evidenza, è stato presentato alla Camera dei deputati, da Mbs Consulting, il primo Osservatorio sul bilancio di welfare delle famiglie italiane, che ha scandagliato i bisogni e le spese per la salute, i supporti per il lavoro, l’istruzione, l’assistenza, la cultura e il tempo libero e la previdenza complementare. E che ha evidenziato un fenomeno preoccupante: il 56% delle famiglie in condizione di debolezza economica ha rinunciato a prestazioni essenziali, quali le cure sanitarie (58,9%), l’assistenza agli anziani e ai non autosufficienti (76,2%), i servizi per la cura dei figli (54,8%), le attività integrative per l’istruzione (57,7%).

 

Emerge, dunque, la necessità di nuovo modello di welfare, che passi necessariamente per la capacità di co-progettare un ecosistema economico e sociale nel quale favorire la cooperazione tra istituzioni pubbliche e private e tra soggetti profit e non profit.

 

Fonte Insurance Trade