News

Nel 2013 la raccolta Vita in Italia è cresciuta del 31%

20 Febbraio 2014

È andata a gonfie vele la raccolta delle polizze Vita nel 2013. I dati pubblicati ieri dall’Ania, l’associazione che rappresenta le compagnie di assicurazione italiane, hanno evidenziato una crescita del 31% rispetto al 2012, con nuovi affari per 74,1 miliardi complessivi.

 

È andata a gonfie vele la raccolta delle polizze Vita nel 2013. I dati pubblicati ieri dall’Ania, l’associazione che rappresenta le compagnie di assicurazione italiane, hanno evidenziato una crescita del 31% rispetto al 2012, con nuovi affari per 74,1 miliardi complessivi. Lo sviluppo è stato guidato in particolare dalle polizze Vita di ramo I e III, prodotti con garanzia e con rendimento minimo, che hanno intercettato circa l’80% della raccolta e che continuano ad attrarre i risparmiatori italiani. Per quanto riguarda le reti di vendita, circa il 70% della raccolta del 2013 è passata attraverso il canale bancario e le Poste, a riprova che le filiali e gli uffici postali fanno la parte del Leone nel mercato Vita italiano, con le agenzie assicurative in seconda posizione. Nell’analizzare i dati del 2013 bisogna poi considerare che la crescita di oltre il 30% è arrivata dopo due anni di contrazioni (-24% nel 2011, quando la raccolta era stata di 60 miliardi, e -8,8% nel 2012, a 54,7 miliardi). Se si considera per intero l’ultimo quinquennio, emerge che la crescita annua del settore è stata di circa il 2,5%, in linea con l’andamento dell’inflazione.

FONTE MF