News

Perché le compagnie assicurative dovrebbero investire sulle donne? Una domanda da mille miliardi di dollari

17 Settembre 2015

Un recente rapporto realizzato dal gruppo AXA congiuntamente alla International Finance Corporation (gruppo Banca Mondiale) e ad AccentureSheforShield: Insure Women to Better Protect All – ha rivelato che il largamente sottostimato mercato assicurativo al femminile potrebbe rappresentare una fonte di sviluppo per le economie emergenti e un opportunità di enorme crescita per il settore assicurativo. Il report (primo nel suo genere) ha analizzato il segmento Donne dei mercati assicurativi di dieci economie emergenti: Brasile, Cina, Colombia, India, Indonesia, Messico, Marocco, Nigeria, Thailandia e Turchia.

L’universo al femminile delle economie emergenti sta rapidamente incrementando i propri livelli di reddito e potere d’acquisto. Per le donne sono di conseguenza aumentati anche i rischi finanziari così come la necessità di coperture assicurative adeguate. Secondo quanto sostiene il rapporto, entro il 2030 il settore assicurativo potrebbe guadagnare fino a 1.700 miliardi di dollari dal solo segmento Donne (quasi metà dei volumi proverrebbe proprio dai dieci paesi emergenti analizzati), costituendo una indubbia opportunità di business per una crescita sostenibile, duratura ed inclusiva.

Il report analizza in che modo il mercato assicurativo al femminile può costituire un valore aggiunto per le compagnie, identificandone i fattori di crescita ed evidenziando l’evoluzione (ed il crescente bisogno) delle esigenze di copertura dedicate, in modo che l’industria assicurativa sappia sviluppare proposte ritagliate su misura per questo segmento.

Il rapporto constata inoltre come il settore abbia ampiamente trascurato l’importanza delle donne come segmento chiave, nonostante il suo significativo potenziale di crescita. Con una attenzione maggiore verso questo comparto, l’industria assicurativa potrebbe aumentarne enormemente la partecipazione al sistema economico e sostenere ulteriormente anche lo sviluppo sociale dei mercati emergenti.

“Il crescente numero di donne che hanno conseguito titoli di studio superiori, che lavorano, gestiscono imprese od assumono il rischio come imprenditrici (con livelli reddituali in rapida crescita) sta comportando cambiamenti ed evoluzioni nelle loro esigenze di copertura assicurativa – ha affermato Denis Duverne, Vice amministratore delegato del Gruppo AXA –. Riteniamo che le donne saranno sempre di più il ‘carburante’ della futura crescita economica e siamo convinti che i risutati delineati dal report rappresenteranno un elemento fondamentale verso iniziative più concrete al servizio delle donne, per soddisfare in modo più mirato l’evoluzione delle loro esigenze”.

FONTE INTERMEDIA CHANNEL – 17 SETTEMBRE