News

Polizza Rc professionale agevolata

9 Maggio 2015

Per i dottori commercialisti polizza Rc professionale a condizioni agevolate. La nuova polizza prevede un premio vantaggioso per la garanzia base, articolato in relazione all’anzianità di iscrizione alla Cassa di previdenza e al fatturato annuo. Non solo.

 

Per i dottori commercialisti polizza Rc professionale a condizioni agevolate. La nuova polizza prevede un premio vantaggioso per la garanzia base, articolato in relazione all’anzianità di iscrizione alla Cassa di previdenza e al fatturato annuo. Non solo. Prevista anche la possibilità di estensioni per altre attività, tra cui quella di sindaco, di revisore legale, di consigliere di amministrazione, di redazione di perizie, di apposizione del visto conformità e di conduzione di studio. Della polizza potranno usufruire sia gli iscritti alla Cassa di previdenza dei dottori commercialisti, sia i pensionati che in qualche modo esercitano ancora l’attività. A renderlo noto lo stesso ente di previdenza della categoria che, tramite una nota, ha precisato come la nuova Rc «sia frutto di un contratto sottoscritto con Aig Europe limited alla cui conclusione Cnpadc è arrivata al termine di una procedura ad evidenza pubblica». A disposizione degli interessati, a stretto giro, una sezione ad hoc sul sito dell’ente nella quale saranno pubblicate le modalità e ogni altra informazione utile per la stipula della polizza individuale. A porre in evidenza gli aspetti positivi del servizio che sarà messo a disposizione, il presidente di Cnpadc, Renzo Guffanti. «Siamo estremamente soddisfatti di poter dare a tutti i nostri iscritti anche quest’ulteriore possibilità, che si va ad aggiungere a tutte quelle già in essere in tema di welfare messe a disposizione dalla Cassa. I professionisti», ha sottolineato Guffanti, «potranno dotarsi di una copertura assicurativa a costi contenuti, con coperture interessanti, modulabili a seconda delle esigenze. Siamo infatti convinti che l’attività assistenziale di una Cassa professionale passi anche attraverso iniziative come questa, finalizzate a consentire ai nostri iscritti di svolgere la professione godendo di tutte le tutele necessarie per fronteggiare i sempre maggiori rischi a cui oggi i commercialisti sono esposti nell’ambito della professione».

FONTE ITALIA OGGI