News

Rc auto: 30mila automobilisti truffati con polizze on line

20 Luglio 2020

Potrebbero essere 30mila le vittime in tutta Italia delle truffe alle assicurazioni realizzate da una banda, con base a Villa Literno (Caserta). Arrestate dieci persone. Il sistema, che andava avanti dal 2012, avrebbe permesso al gruppo di guadagnare anche 15mila euro al giorno. Le polizze, attraverso siti web di finti intermediari assicurativi, erano scontate del 10%. L’indagine è partita da Milano, dove hanno sede legale molte delle compagnie assicurative truffate, e trasferita a Santa Maria Capua Vetere.

Tramite portali realizzati apposta da un webmaster, venivano offerte a cittadini e intermediari (pure loro caduti nel tranello) polizze Rc auto di breve durata (da un giorno a qualche mese), fatte apposta per chi utilizza auto e moto per brevi periodi e non vuol pagare l’assicurazione annuale. I malcapitati, invogliati dalla possibilità di risparmiare, prendevano contatti con gli operatori del call center (gestito dall’organizzazione malavitosa), versavano il dovuto e ricevevano copia dell’assicurazione, griffata Helvetia (23 casi), Groupama (7), Cattolica, Axa o Unipol, convinti di essere in regola.

FONTE INTERMEDIA CHANNEL