News

Sanità, gli italiani pagano di tasca propria

22 Ottobre 2015

Nel nostro Paese, il 18% della spesa sanitaria totale viene pagato direttamente dai cittadini, mentre in Francia è il 7% e in Inghilterra, il 9%; nel 41,7% delle famiglie italiane almeno una persona ha dovuto rinunciare a una prestazione sanitaria a causa delle lunghe liste di attesa nella sanità pubblica e dei costi proibitivi della sanità privata; 450mila famiglie sono state costrette a fare una scelta importante per garantire l’assistenza a un familiare non autosufficiente (in Italia sono 3 milioni); il 30% ha ricevuto contributi economici da parte di parenti; nel 41,4% i nonni aiutano economicamente i nipoti e l’11% ha ricevuto aiuti da organismi del terzo settore.

 In sintesi, per il 71% delle famiglie le spese di welfare pesano molto sul bilancio della propria famiglia.

Queste le importanti evidenze dell’indagine realizzata dal Censis per il Forum Ania-Consumatori, da cui emerge che una corretta informazione previdenziale, un quadro di regole chiaro e uniforme per la sanità integrativa e l’adozione di soluzioni a carattere mutualistico attraverso una politica fiscale incentivante sono le leve da utilizzare.

FONTE INSURANCE TRADE: 21 OTTOBRE