GaGi_dicembre 2023

dicembre 2023 31 “Non mi sento più legato alla Compagnia come ero un tempo. Se non ci fosse stato il sostegno del GA-GI mi sarei sentito Ho provato sulla mia pelle la forza del ga-gi completamente perso” dichiara Roberto Ortini, agente Generali originario della zona di Legnago e trasferito per volere della Compagnia a Isola della Scala. Ha ancora l’amaro in bocca per la vicenda subita che, grazie al supporto del Gruppo Agenti e dell’avvocato Ritrovato, consulente del gruppo, è andata a buon fine. “La vicenda che ho vissuto, che potrebbe comunque succedere a chiunque, è l’emblema di quello che diciamo da tempo nel Gruppo Agenti, ossia che i dirigenti cambiano ma gli agenti restano” chiosa Ortini che è rimasto in Generali ma che non sarebbe riuscito a venire fuori dalla vicenda se non avesse avuto il sostegno di una persona specializzata che lo ha supportato dal punto di vista legale e del Gruppo Agenti, in primis il presidente Vincenzo Cirasola e anche la vice-presidente Giulia Rizzo, “che mi ha ascoltato e sostenuto psicologicamente come un’amica” ricorda Ortini, che è un veterano tra gli iscritti, in quanto è membro fin da quando ha iniA dichiararlo è Roberto Ortini, agente di Generali Italia che ha dovuto difendersi in tribunale e dopo anni duri ora inizia a rivedere il sereno a cura della redazione GA-GI Roberto Ortini

RkJQdWJsaXNoZXIy OTg5NDE=