GaGi_Giugno2023

giugno 2023 33 usata per la carta di identità, perché a tutti gli effetti il profilo funge da biglietto da visita. Suggeriamo di preferire quindi uno sfondo neutro, possibilmente bianco, posizione a mezzo busto con volto diretto alla camera (assolutamente da escludere occhiali da sole o elementi che rendano difficile l’identificazione). 2. Sommario o Titolo professionale: la cosiddetta “job description” dovrebbe essere chiara e descrittiva, indicando il ruolo di intermediario di assicurazioni e il tipo di servizi offerti. Si dovrebbe cercare di inserire in questa sezione quelle parole chiave importanti per i servizi offerti, in grado di stimolare l’algoritmo a collegare quei concetti con il profilo personale. In questo modo ci garantiamo più opportunità di apparire nei flussi di ricerca di Linkedin. 3. Sezione delle Informazioni (ex Riassunto): questa è una sezione di contenuto libero in cui è possibile fornire una panoramica dettagliata dell’attività professionale, evidenziando le competenze, le esperienze e i successi ottenuti. È un’opportunità per presentarci nella nostra forma migliore, esplicitando possibilmente i concetti chiave inseriti nel Sommario. 4. Esperienze lavorative: le esperienze di lavoro devono essere inserite in modo accurato e completo, evidenziando le competenze acquisite e le responsabilità svolte. Si consiglia d compilare sempre la sezione della descrizione, anche con un sintetico punto elenco. 5. Competenze e approvazioni delle Competenze: le competenze dovrebbero essere selezionate con attenzione, evidenziando quelle più rilevanti per l’attività professionale. Inoltre, è

RkJQdWJsaXNoZXIy OTg5NDE=