GaGi_Giugno2023

giugno 2023 38 va del vento. Questo non ha fatto altro che prolungare l’incendio”. Tanta gente di Salgareda si è recata sul posto, poiché L’Azienda Sandre è molto conosciuta ed anche per il timore del propagarsi dell’incendio, dato che i nerissimi fumi del rogo erano portati dal vento verso il centro del paese. L’ARPAV è intervenuta sul posto per monitorare la qualità dell’aria della zona, i campioni prelevati che saranno prontamente analizzati fra poche ore diranno alla cittadinanza quali precauzioni prendere. Si sospetta, vista la presenza dell’impianto fotovoltaico coinvolto nell’incendio, la presenza di polveri di silicio in atmosfera. In base però alle altre risultanze sui materiali coinvolti e sapendo che il tetto era in legno, paiono non essere stati sollevati altri grandi problemi. Sconsolante vedere il lavoro di un’azienda importante e curata nell’organizzazione dell’attività come questa, svanire nel nulla in poco tempo. Da domani per i titolari si affacceranno i grandi problemi, per primi quelli di gestione della clientela, oltre a quelli della ricostruzione, della mancanza di prodotto e quelli dell’organizzazione della prossima stagione agraria che si approssima ai raccolti. Fra poco meno di tre mesi infatti avremo le vendemmie di questa

RkJQdWJsaXNoZXIy OTg5NDE=