News

Sul titolo Generali spariscono gli internal dealer

7 Luglio 2015

Nikhil Srinivasan, cfo delle Generali, è una vera e propria eccezione. Guardando gli internal dealing sul titolo della compagnia di Trieste si nota che l’attività, un tempo assai frequente (centinaia di operazioni all’anno), di manager, dipendenti e soci sulle azioni del gruppo si è ridotta a sole tre operazioni negli ultimi due anni, una delle quali in acquisto. Ciò che colpisce, poi, è che all’interno di questa dinamica è scomparso, di fatto, anche il trading targato Mediobanca: l’ultima mossa risale al giugno 2013. Poi, con il titolo del gruppo assicurativo in ascesa, non risulta più nulla, stando a quanto riportato nell’archivio di Borsa Italiana e ai dati di Bloomberg. Unica eccezione, come detto, quella del cfo che, peraltro, si è mosso due sole volte. La prima è stata il 2 giugno del 2014 quando ha ceduto sul mercato 7.557 azioni per un controvalore complessivo di 126 mila euro (16,68 euro a titolo). La seconda è stata l’1 giugno del 2015 quando ha venduto 53.856 titoli per un controvalore di poco inferiore ai 940 mila euro (17,45 euro ad azione).

FONTE IL SOLE 24 ORE – 7 LUGLIO