News

WELFARE E WELION PER NOI AGENTI DI ASSICURAZIONE – il pensiero della settimana di Federico Serrao

20 Maggio 2019
federico_serrao_avatar

WELFARE E WELION PER NOI AGENTI DI ASSICURAZIONE

Il pensiero della settimana di Federico Serrao

 

Care Colleghe e Colleghi,

 quello del welfare aziendale è un fenomeno relativamente recente ma che si sta progressivamente sviluppando e crescendo di importanza anche grazie ai vantaggi fiscali riconosciuti dalla legge sul doppio fronte.

 Si è andati oltre la necessità di integrare il welfare pubblico, sempre di più alle prese con gli arcinoti problemi dì sostenibilità; infatti il significato preminente che la parola welfare  è andato via via assumendo oggi è assolutamente differente rispetto al passato,  identificato con il “ripensare” i capisaldi delle relazioni industriali, delle condizioni di lavoro e di retribuzione, e con una innovativa inclinazione delle aziende ad utilizzarlo come leva strategica per le politiche delle risorse umane. Un elemento non così scontato se pensiamo ai rapporti di qualche anno fa.

 Allora se è vero come è vero che è stato interiorizzato il concetto che un uso intelligente del welfare aziendale garantisce risultati importanti all’azienda e che il successo della stessa passa anche dalla tutela dei dipendenti, ora è il nostro turno.

 Generali Italia è stato uno dei promotori più attivi del welfare aziendale, e tramite l’iniziativa welfare Index PMI ha contribuito sin dal 2016 a dare eco e risonanza alle aziende Italiane che per prime si sono distinte nel sostituire la “logica economica” con quella socio-economica nel rapporto di lavoro azienda – dipendente.

È giusto quindi riconoscere questo nostro giocare “in casa”, che ha preso definitivamente forma tramite l’iniziativa di Welion , società dedicata all’allocazione e la gestione della piattaforma – combinata o stand alone- dei servizi assicurativi e di Flexible Benefits.

 Colleghi, c’è un mercato ancora molto ampio da aggredire, ma per farlo con maggiori probabilità di successo c’è bisogno della nostra professionalità e capacità di molteplici relazioni con il mercato potenziale, che specie per quel che concerne le PMI è saldamente nelle nostre mani. 

 Questo il concetto che il nostro Gruppo Agenti e l’Associazione di categoria al quale il nostro Gruppo aderisce, ha espresso anche pubblicamente al vertice aziendale di Welion, e che per conseguenza ci vedrà partecipi dell’allocazione di una parte delle risorse finanziarie relative, nonché di una maggiorazione provigionale dei servizi assicurativi venduti connessi.

 Dobbiamo pensare a mantenere il nostro ruolo strategico e centrale rispetto all’intermediazione di un prodotto assicurativo “evoluto”, come recentemente affermato dal nostro Group Ceo all’Assemblea degli Azionisti del 7 Maggio, valorizzando  anche la possibilità di costruire delle relazioni di business con altri centri di servizi non propriamente assicurativi, purché rientranti in una logica di complementarietà rispetto al nostro core business, e sempre mantenendo la nostra figura professionale di agente di assicurazione.

 Sono convinto che contribuire alla diffusione di questo potente strumento, oltre a contribuire ad un maggior benessere sociale, potrà avere la conseguenza di liberare risorse economiche e alleggerire da pressioni psicologiche i lavoratori dipendenti accrescendone disponibilità e potenzialità di spesa.

 Buona Lettura!

 Federico Serrao

Vice-presidente